Ponsacco, nel parco urbano 89 nuovi alberi per ogni nuovo nato

PONSACCO. Il progetto “Cresci con me: un albero per ogni nuovo nato” prosegue per il terzo anno consecutivo al parco urbano a Ponsacco.

Associare ad ogni bambino nato la piantumazione di un nuovo albero significa rilanciare un messaggio ambientalista molto forte: uomo ed ambiente sono legati dal medesimo destino.

Si tratta di un’iniziativa nata grazie alla collaborazione tra il Comune e la società pubblica Farmavaldera, che da sempre si dimostra sensibile alle tematiche ambientali.

«Grazie a queste nuove installazioni – sottolineano la sindaca Francesca Brogi e il presidente di Farmavaldera, Alberto Mangini – aumenteremo l’abbattimento di anidride carbonica e renderemo il nostro parco urbano più bello e vivibile».

Quest’anno sono ottantanove gli alberi piantati al parco urbano, uno dei polmoni verdi più frequentati in Valdera.

Querce e frassini completano la zona del parco che sarà interessata dal nuovo tratto di pista ciclabile, di prossima realizzazione, mentre, in prossimità del laghetto, è stata creata una zona in cui mimose e alberi di Giuda creeranno una macchia di colore in primavera.

«Invitiamo le famiglie a fare una passeggiata al parco urbano per vedere dove sono stati collocati gli alberi dedicati ai nuovi nati e adottati del 2022. Ricordiamo inoltre la pagina Facebook “Cresci con me”, nata per tenere aggiornata la cittadinanza sul progetto e dove è possibile trovare anche informazioni sulle iniziative che vengono programmate nel parco urbano».

«Un’apposita sezione del sito internet del Comune (all’indirizzo www.comune.ponsacco.pi.it, ndr) – concludono Brogi e Mangini – riporta un rendiconto annuale degli alberi messi a dimora, finalizzato anche alla stesura del bilancio arboreo di fine mandato».l